pexels-photo.jpg
Domenica, 11 Novembre 2018 19:13

PWA: Volcano #20 - Kaulana | 11/11/2018

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Indietro
1/9 Avanti »

Karen (Segretaria): « Signor Brooks, il Signor Alaka'i dice di avere un appuntamento. »

Adam Brooks: « Molto bene.
Lo attendo nel mio ufficio. »




Riattacca, un ghigno diabolico sulla bocca.
Riesce già ad assaporare il momento in cui Alaka'i si getterà ai suoi piedi, implorandolo, vendendosi affinché Brooks lo salvi dalla miseria incombente.
Alaka'i ha le mani legate.
Per quante volte possa rialzarsi e giurare vendetta, è destinato a fallire miseramente e genuflettersi nell'umiliazione più totale.
Brooks lo sa e si può dire che provi un certo godimento nell'assistere alle sventure del promoter ormai soppiantato.

Trascorrono alcuni minuti prima che Alaka'i bussi alla porta dell'amministratore delegato.

Adam Brooks: « È aperto! »

Una volta entrato, l'originario dell'arcipelago non può fare a meno di guardarsi intorno: un ufficio così diverso dal suo, ma che non sembra invidiare per niente... Se non per la vista mozzafiato sulla baia di Mamala.
Le ama molto, le Hawaii, e il modo in cui è attratto verso la vetrata, il modo in cui ignora lo sfarzo dell'ambiente circostante, ne è la prova.

Adam Brooks: « Bella, vero?
Ne vado particolarmente fiero. »


Brooks interrompe quegli attimi di totale rapimento, come a voler sottolineare che, tra le altre cose, anche quelli gli appartengono.
L'hawaiano, visibilmente infastidito, gli lancia un'occhiata.

Adam Brooks: « Accomodati.»

E Alaka'i si siede.

Adam Brooks: « Sai, dopo aver ricevuto la tua telefonata ho fatto il possibile per inserire il nostro incontro sull'agenda, a discapito di altri appuntamenti.
Sono contento che malgrado gli attriti che si sono creati tra di noi tu condivida il mio stesso pensiero. »


Alaka'i: « Sono venuto a patteggiare. »

Adam Brooks: « Esatto, sei venuto a patteggiare.
Lascia che ti dica che stai facendo la cosa giusta, Alaka'i.
Ritengo che solo cedendo i tuoi uomini alla Pacific Wrestling Association potrー »


Alaka'i: « Ho detto che sono venuto a patteggiare, non a vendere il culo. »


Alaka'i lo fissa con una serietà disarmante.
Brooks esita per un momento.

Adam Brooks: « ... Come, prego? »

Alaka'i: « Apri bene le orecchie, megalomane, perché non amo ripetermi.
Sono venuto fin qui perché uffcializzi un rematch.
E bada bene... Non lo sto chiedendo, lo esigo.
Se il mio team vince, sarò io a occupare quella sedia. »


È evidente che l'hawaiano è tutt'altro che finito.

Adam Brooks: « Un patto del genere richiede delle poste in palio da entrambe le parti, Alaka'i.
Sarò ben lieto di sancire l'incontro, ma così come hai dettato una condizione per me, concedimi di fare lo stesso per quanto ti riguarda.
Mi sembra giusto, no?
Se i tuoi uomini dovessero fallire, dovrai svincolarli e cederli alla Pacific Wrestling Association, senza possibilità di riscattarli.
E tu stesso presterai servizio per Volcano.»


Brooks non si smentisce.
Intende riservare al rivale una sconfitta schiacciante, privandolo di tutto.
E ora più che mai Alaka'i avverte il timore di perdere i suoi ragazzi.

Alaka'i: « ... Accetto. »

Un ultimo, disperato tentativo per gli originari dell'arcipelago.
Adam Brooks sorride ad Alaka'i e gli tende la mano.
Meno radiosa è l'espressione dell'hawaiano, mentre completa la stretta.

Non si torna indietro.

Indietro
1/9 Avanti »
Letto 329 volte